Roma, 2 aprile 2021 - Resta in primo piano, sul fronte della lotta al Covid, il tema dei vaccini. "Ieri abbiamo superato la soglia delle 300mila inoculazioni al giorno", ha annunciato la ministra Mariastella Gelmini, ma le Regioni sono preoccupate per le dosi che scarseggiano. Oggi 1,3 milioni di dosi AstraZeneca sono arrivate a Pratica Mare, come anticipato dal commissario Figliuolo, che chiede aiuto ai medici di base. L'Ue stima per giugno il 57,14% della popolazione vaccinata in Italia. Zingaretti annuncia dal 20 aprile vaccinazioni in farmacia per la fascia 55-60 anni con Johnson&Johnson: l'azienda si dice "fiduciosa" di poter fornire 200 milioni di dosi all'Ue nel 2021, iniziando le consegne nella seconda metà di aprile.

Covid: il bollettino del 2 aprile

Colori delle regioni: oggi nuova mappa dell'Italia

I temi

AstraZeneca in Italia

Sono arrivati a Pratica di Mare oltre 1 milione e 300 mila vaccini di AstraZeneca che saranno distribuiti dal Comando operativo di vertice interforze in tutta Italia a cominciare da circa 200mila dosi destinate al Lazio. "Come dimostrato, l'approvvigionamento dei vaccini continua a pieno regime - a renderlo noto è Giorgio Mulè, sottosegretario alla Difesa, intervenendo alla trasmissione '24 Mattino' di Radio24 - : stiamo lavorando pancia a terra (Difesa, Protezione civile, ASL regionali) per arrivare a vaccinare 500.000 persone al giorno". 

image

In un giorno 300mila dosi

"Il nuovo piano vaccinale funziona e le Regioni, seguendo le indicazioni del governo, hanno iniziato a correre. Nella giornata di ieri abbiamo superato la soglia delle 300mila inoculazioni al giorno. Continua campagna di immunizzazione. Avanti insieme per far ripartire l'Italia", ha scritto su Twitter il ministro per le Autonomie, Mariastella Gelmini.

AstraZeneca in Germania

La Commissione vaccinale permanente tedesca (Stiko) consiglia alle persone sotto i 60 anni che hanno ricevuto la prima dose di AstraZeneca di farsi inoculare per la seconda dose un vaccino diverso. È quanto si legge in una 'bozza di decisione' presentata ieri sera tardi dall'autorità vaccinale tedesca. In particolare la Stiko consiglia che per la seconda dose sia utilizzato un vaccino con mRNA. Al momento in Germania gli unici altri vaccini disponibili che usano la tecnologia Rna messaggero sono Biontech-Pfizer e Moderna.

AstraZeneca in Olanda

L'Olanda sospende l'uso del vaccino anti-Covid di AstraZeneca per le persone sotto i 60 anni dopo nuove segnalazioni di rari coaguli di sangue dopo la vaccinazione, lo annuncia l'autorità sanitaria olandese. "La causa immediata della decisione sono le segnalazioni di casi di trombosi estesa in combinazione con un basso numero di piastrine dopo la vaccinazione con il vaccino AstraZeneca", spiega il servizio sanitario pubblico Ggd.

Gli effetti avversi in Gb

Sono 30 in tutto le segnalazioni arrivate alle autorità del Regno Unito di eventi di coagulazione del sangue, collegate al vaccino anti-Covid di Oxford/ AstraZeneca. Lo ha reso noto l'Agenzia di regolamentazione dei medicinali e dei prodotti sanitari, la Medicines and Healthcare products Regulatory Agency (Mhra): ha segnalato di aver ricevuto la segnalazioni di 25 casi di trombi gravi e molto rari, oltre ai cinque già registrati nelle scorse settimane. L'Mhra ha anche chiarito di non aver visto nessuna delle stesse reazioni in pazienti che hanno ricevuto il vaccino BioNTech/Pfizer; e che gli eventi avversi, sulle 18,1 milioni di dosi somministrate nel Regno Unito, sono estremamente rari, circa uno su 600mila. Le autorità hanno anche sottolineato che il vaccino è sicuro e non c'è bisogno di sospenderne l'utilizzo come avvenuto in alcuni Paesi europei.

image