Roma, 1 aprile 2021 - Ormai lo abbiamo capito: la sfida al Coronavirus si vince con il vaccino. Il prenier Draghi ha messo la campagna vaccinale al centro dell'azione con un obiettivo chiaro: arrivare presto a 500mila vaccinazioni al giorno. Ma la notizia che arriva questa mattina dal Lazio non è molto confortante. E' un vero e proprio sos quello lanciato dall'assessore regionale alla sanità del Lazio, Alessio D'Amato: "Se nelle prossime 24 ore non arrivano i 122 mila vaccini di AstraZeneca previsti siamo costretti nostro malgrado a sospendere le vaccinazioni"

Il bollettino Covid di oggi 1 aprile

D'Amato prosegue: "Mi auguro che tale sospensione venga scongiurata - aggiunge D'Amato -. Abbiamo messo in esercizio una macchina imponente che non deve fermarsi. Da ieri notte abbiamo aperto le prenotazioni anche per l'età 66 e 67 e sono già oltre 36 mila i prenotati. Abbiamo un milione di prenotazioni da qui a maggio. Servono i vaccini!".

Covid, la mappa dell'Europa: in rosso scuro 7 regioni e 2 province italiane

Nel Lazio peraltro non è lontano dall'arrivo il vaccino Johnson & Johnson: dal 20 aprile infatti nelle farmacie del Lazio ci si potrà vaccinare contro il Covid-19 con il siero Johnson & Johnson. Lo ha annunciato questa mattina su Sky il governatore Nicola Zingaretti: "Il 20 aprile apriremo alle farmacie, tra qualche giorno inizieremo la distribuzione col vaccino Johnson & Johnson. Ci si potrà prenotare nel nostro portale, andare nella farmacia che si sceglie all'orario prestabilito e vaccinarsi, ma il numero delle farmacie è talmente enorme che o c'è il vaccino o le dosi annunciate bastano per pochi giorni".

image

La risposta del commissario Figliuolo

Da Cagliari il commissario straordinario Francesco Paolo Figliuolo risponde: "Tra oggi e domani arriveranno oltre 1,3 milioni di dosi di AstraZeneca. Stiamo continuando nel nostro giro di verifica perché la macchina sia pronta quando a brevissimo avremo un'alta disponibilità di vaccini", ha aggiunto ricordando che sono già arrivate oltre 500mila dosi di Moderna e ieri sono state consegnate oltre un milione di dosi Pfizer. "Questo darà nuovo fiato alle trombe per poter fare il Piano in maniera coerente". Non manca anche un chiaro richiamo ai medici di base: "Devono fare la loro parte - ha detto ai cronisti - Qui lo dico, li ringrazio per quello che fanno ma dobbiamo fare tutti di più e insieme: so che gli odontoiatri si son dati disponibili, è una platea di 400 persone, credo che almeno la metà possa operare". In particolare per quanto riguarda la Sardegna, Figliuolo ha annuncato l'inceremento di medici e infermieri militari per accelerare la campagna e arrivare a 17mila inoculazioni al giorno.

Autocertificazione falsa: reato o no? Cosa si rischia e il nodo multe

Il ministro Speranza

Questa mattina sulle vaccinazioni è intervenuto il ministro della Salute, Roberto Speranza che dopo aver sottolineato che in Italia sono stati superati i 10 milioni di somministrazioni, ha annunciato che "finalmente nelle prossime settimane arriveranno più dosi di vaccino. La nostra macchina è allertata potremo aprire una stagione diversa in un tempo che non sarà lungo"."

Per il ministro, "la campagna di vaccinazione sta correndo e dovunque riusciamo a vaccinare vediamo che c'è un crollo del tasso di contagi. Penso al mondo del personale sanitario ma anche nelle Rsa, luoghi in cui in tanti hanno perso la vita. Aver vaccinato nelle Rsa ha prodotto immediatamente un risultato visibile: è crollato il tasso di contagi e decessi. Questo ci dice che la vaccinazione è la via maestra per chiudere questa situazione e ora siamo nella condizione per produrre un'accelerazione".

La Lombardia

In Lombardia intanto si può porenotare la vaccinazione con le Poste (qui i dettagli). Il portale sarà pronto - ha spiegato il governatore Attilio Fontana, da domani 2 aprile. "Una notizia positiva".

Vaccino Pfizer

Pfizer e BioNTech hanno annunciato oggi che il vaccino messo a punto contro il Covid-19 è efficace al 91,3% per un periodo di sei mesi dopo la seconda dose, stando a quanto emerso da nuovi studi clinici.