L'arrivo a Monza del vaccino AstraZeneca ( Ansa)
L'arrivo a Monza del vaccino AstraZeneca ( Ansa)

Roma, 10 febbraio 2021 - Il vaccino AstraZeneca anche per gli over 65. E' la raccomandazione degli esperti dell'Oms. Il gruppo di 15 scienziati, specializzati nelle immunizzazioni, spiega nelle raccomandazioni fornite all'Oms anche che lo stesso siero può essere usato nei Paesi in cui sono presenti varianti del Covid. 

In Italia intanto sul fronte del vaccinoi AstraZeneca, arriva oggi la notizia riguardante il richiamo. L'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) "raccomanda che la seconda dose del vaccino AstraZeneca dovrebbe essere somministrata idealmente nel corso della 12/a settimana (da 78 a 84 giorni) e comunque ad una distanza di almeno 10 settimane (63 giorni) dalla prima dose".

Questa indicazione è contenta nella nuova circolare del ministero della Salute intitolata 'Aggiornamento vaccini disponibili contro SARS-CoV-2/COVID-19'. Il vaccino di AstraZeneca, secondo gli studi di fase 3, ha mostrato un'efficacia del 62,1%. Garantisce inoltre, secondo quanto affermato dall'azienda, una copertura "del 100%" contro malattia grave e rischio di ospedalizzazione.

Von der Leyen fa autocritica

Autocritica della presidente della Commissione Europea, Ursula von der Leyen sulla campgna vaccinale. "E' un dato di fatto che non siamo dove vogliamo essere oggi nella lotta contro il virus. Siamo arrivati in ritardo con le autorizzazioni. Eravamo troppo ottimisti riguardo alla produzione di massa. E forse eravamo troppo sicuri che quello che avevamo ordinato sarebbe stato effettivamente consegnato in tempo. Dobbiamo chiederci perche' sia cosi' e quali lezioni possiamo trarne". La presidente poi ha citato l'Italia tra gli esempi positivi. E ha sottolineato la difficoltà nel reperire le materie perime per la produzione del vaccino: "Con soli 250 grammi di molecole sintetiche in più avremmo un milione di dosi in più". Infine ribadisce l'obiettivo: "Lavoreremo a fondo per raggiungere il nostro obiettivo ossia vaccinare entro l'estate il 70% della popolazione europea".