Il vaccino AstraZeneca (Ansa)
Il vaccino AstraZeneca (Ansa)

Roma, 1 gennaio 2021 -  Novità per quanto riguarda uno dei vaccini ai quali è affidata la speranza nella lotta al Coronavirus. Stiamo parlando del vaccino Oxford-AstraZeneca. Dopo che l'Agenzia europea del farmaco (Ema) ha gelato gli entusiasmi dicendo che è improbabile l'ok in gennaio, mentre la Gran Bretagna ha detto sì all'utilizzo, oggi la notizia è che l'India ne approva l'utilizzo. Lo riferisce il sito della Reuters citando fonti vicine al dossier. Il Paese vuole iniziare a somministrare il vaccino a stretto giro.

L'appello di Biontech

La notizia è riportata come certa anche dal Times of India, secondo il quale l'assenso oggi è arrivato dal Subject Expert Committee, il comitato degli esperti dell'organismo di controllo del farmaco, mentre sempre in giornata si attende l'assenso definitivo del Drugs Controller General of India. Una volta completata la procedura di approvazione, si legge ancora sul sito indiano, le vaccinazioni effettive inizieranno in un tempo tra i 7 ed i 10 giorni.

In Italia oltre 32mila vaccinati

L'India, il secondo Paese al mondo per numero di contagi dopo gli Usa, si aggiunge al Regno Unito e all'Argentina tra i Paesi che hanno dato il via libera all'utilizzo di emergenza del vaccino AstraZeneca.

Gran Bretagna, un milione di vaccinati

Il ministro della Sanità inglese, Matt Hancock, ha annunciato che in Gran Bretagna è stato superato il miliopne di vaccinati. Hancock a spiegato che la campagna "da lunedì accelererà" dopo che mercoledì è stato autorizzato anche il vaccino di Oxford e AstraZeneca, dopo quello Pfizer e BioNTech.