Divenne una piccola star sui social network quando, a soli 11 anni, lui afroamericano intervistò un altro afroamericano assai più illustre: Barack Obama. Damon Weaver, passato alla storia come il più giovane ’reporter’ che abbia mai intervistato un presidente degli Stati Uniti, è morto a soli 23 anni. Per cause naturali come ha spiegato la sorella al quotidiano Palm Beach Post, della contea dove il ragazzo viveva con la famiglia. L’intervista a Obama, realizzata per l’emittente amatoriale messa in piedi dalla sua scuola elementare, la Kec Tv, risale al 13 agosto 2009 e dura circa dieci minuti, tuttora visibile su YouTube dove ha collezionato oltre un milione di visualizzazioni e un oceano di like. Ma Weaver era assurto agli onori della cronaca già l’anno precedente, quando durante un evento elettorale della sua città riuscì ad avvicinare e ad intervistare l’allora candidato vicepresidente Joe Biden. Poi, inviato a Washington nel gennaio del 2009 per il giuramento di Obama, riuscì a fare domande a molti degli illustri presenti, tra cui Oprah Whinfrey e la stella del basket Dwyane Wade.