Roma, 29 ottobre 2021 - L'uragano mediterraneo Apollo è sopra la Sicilia. Catania è in semi lock-down e i primi allagamenti sono stati registrati a Siracusa. Al momento tranne piogge torrenziali, non ci sono altri danni. Ma dopo il nubifragio degli scorsi giorni in cui sono morte tre persone, è vietato abbassare l'allerta. Quali sono i comportamenti da adottare durante questi fenomeni imprevedibili? Ce lo spiega la Protezione Civile. Ci sono delle regole da rispettare sempre: non uscire di casa se si i trova in un luogo chiuso, non mettersi in automobile, non utilizzare il cellulare per non intasare le linee necessarie per i soccorsi e tenersi informato su come evolve la situazione da fonti seguendo le indicazioni delle autorità

L'uragano in tempo reale: come si muove il medicane

Ma ci sono alcune misure che cambiano da fenomeno a fenomeno. Ecco una lista di consigli da seguire:

Sommario

Alluvione

Se ti trovi a casa o comunque in luogo chiuso:

  • Non scendere in cantine, seminterrati o garage per mettere al sicuro i beni. Se ti ci trovi sali ai piani superiori, non usando l'ascensore che si può bloccare
  • Chiudi il gas e disattiva l’impianto elettrico facendo attenzione a non toccare niente con mani o piedi bagnati. Non bere acqua dal rubinetto perchè potrebbe essere contaminata
  • Limita l’uso del cellulare: tenere libere le linee facilita i soccorsi

Se ti trovi all'aperto:

  • Allontanati dalla zona allagata facendo attenzione a dove cammini (potrebbero esserci vaoragini e tombini aperti) e raggiungi l'area elevata più vicina
  • Non utilizzare l’automobile: rischi di rimanere intrappolato.
  • Evita sottopassi, argini, ponti e stai lontano dai corsi d'acqua 

Venti forti

Se ti trovi in un luogo chiuso metti al riparo vasi e piante dal davanzale, ombrelloni e tutti gli oggetti che potrebbe cadere.

Se sei all'aperto: stai lontano da zone alberate, impalcature, tendoni, gazebi e fare attenzione alla caduta di tegole.

Se sei alla guida sii prudente soprattutto all'uscita delle gallerie e nei tratti stradali esposti (come viadotti) e fai attenzione soprattutto a furgoni, mezzi telonati e caravan che possono essere spostati più facilmente dal vento.

Nelle zone marine in particolare evitare scogl iere e moli, fare attenzione alle litoranee e non uscire in barca. 

Frana

Se la frana viene verso di te o se è sotto di te, allontanati il più velocemente possibile, cercando di raggiungere un posto più elevato o stabile. Se non è possibile scappare, rannicchiati il più possibile su te stesso e proteggi la tua testa. Guarda sempre verso la frana facendo attenzione a pietre o ad altri oggetti che, rimbalzando, ti potrebbero colpire. Non soffermarti sotto pali o tralicci: potrebbero crollare o cadere. Se stai percorrendo una strada e ti imbatti in una frana appena caduta, cerca di segnalare il pericolo alle altre automobili che potrebbero sopraggiungere.