Venerdì 12 Luglio 2024

Muore durante una videoconferenza. Malore fatale per un giovane di 32 anni

I colleghi lo hanno visto perdere i sensi e accasciarsi a terra. I soccorsi sono arrivati a casa dei genitori a Cividale del Friuli, ma l'uomo era residente in un altro comune alle porte di Udine

Ambulanza

Ambulanza

Roma, 6 ottobre 2022 - Un uomo di 32 anni è morto mentre si trovava in una videoconferenza. Sotto gli occhi degli altri partecipanti all'incontro video online, l'uomo residente a Udine ha improvvisamente perso i sensi e si è accasciato. La scena è stata notata da due persone, una dalla Campania e una dal Veneto, che hanno chiamato i soccorsi, segnalando al personale della Sores, la struttura opertiva della Regione Friuli per l'emergenza sanitaria, quanto era accaduto. Una volta ricevuti i dati sull'identità dell'uomo che si era sentito male, il personale di sala della Sores ha chiesto le indicazioni sulla residenza dell'uomo, ma nessuno è stato in grado di fornire l'indirizzo della casa o della struttura in cui l'uomo si trovava.

Con una veloce ricerca in anagrafica, è stata individuata l'ultima residenza ufficiale della persona colta da malore, a Cividale del Friuli, dove in pochi minuti è stata inviata un'ambulanza. Giunto sul posto, l'equipaggio ha compreso che quella si trattava dell'abitazione dei genitori e che la vittima del malore risiedeva, invece, in un altro paese, alle porte di Udine. A quel punto gli operatori della Sores hanno inviato un'altra ambulanza da Udine, all'indirizzo indicato dai genitori. All'arrivo, col supporto anche dei vigili del fuoco e di un parente per l'apertura della porta, i sanitari hanno fatto ingresso nell'abitazione, trovando il giovane privo di sensi per il quale non c'è stato nulla da fare.