Gianni Morandi ha riscoperto l’amore per la figurina da poco tempo.

"È stata la Panini che, per festeggiare i 40 anni della Associazione Cantanti, ha inserito nell’album le nostre figurine. Quindi tutti noi abbiamo cominciato a comprare le bustine per trovare la nostra. Devo dire che quando ho aperto e ho trovato la 556 mi sono emozionato: ero io".

L’amore per le figurine, così, è sbocciato di nuovo "Da lì mi è tornata la passione – ammette il cantante e attore, che ha 76 anni – e adesso, insieme ad Anna, attacchiamo e facciamo scambi".

"Da piccolo le figurine erano un gioco – ricorda Morandi –. Per esempio ’murellina’: facevamo scivolare una figurina da un muretto che doveva sovrapporsi a un’altra che era in terra. Ma poi non solo calciatori. C’erano i ciclisti. Dentro ai tappi, Zilioli, Anquetil, Pambianco…

La Panini fa veramente un grande lavoro. E poi è vero, serve a rimanere un po’ bambini, ecco perchè ti torna la mania da grande".

g. com.