Nel 2020 sono state 112, secondo il Servizio analisi criminale della Polizia le donne uccise volontariamente

nel nostro Paese.

Se si vanno ad analizzare i dati, si scopre che 21 sono state ammazzate in Lombardia. La regione con capoluogo Milano è seguita dal Piemonte, con 15 vittime tutte in ambito familiareaffettivo mentre in Basilicata, Molise, Umbria e Valle d’Aosta non si sono registrati omicidi. L’anno precedente in testa c’era sempre la Lombardia, con 18 delle 111 donne uccise, seguita da Emilia Romagna (14) e Lazio (12).