1 Il beneficio

Le partite Iva e i collaboratori danneggiati dal lockdown hanno potuto chiedere 600 euro al mese (poi saliti a 1.000) come ristoro per la prima fase della pandemia. Bastava fare richiesta on line, e, per far presto, non sono stati fatti controlli

2 Polemica d’agosto

Cinque deputati hanno richiesto il bonus e 3 l’hanno ottenuto, pur mantenendo lo stipendio pubblico: i leghisti Andrea Dara ed Elena Murelli e il grillino Marco Rizzone (foto), poi espulso. Non c’è reato,

ma è una questione

di opportunità politica

3 Il ruolo dell’Inps

In quei giorni, il pressing sull’Inps per avere i nomi dei ribattezzati ’furbetti di Montecitorio’ era altissimo.

In realtà, anche duemila amministratori, dai consiglieri comunali a quelli regionali, avevano fatto richiesta dello stesso beneficio