Un cagnolino di peluche, un ukulele e tante risate a testa in giù. Queste le prime immagini che arrivano dall’equipaggio dell’Inspiration4 di SpaceX, il primo composto interamente da quattro astronauti che astronauti non sono, in quanto semplici civili. Il video dei quattro avventurieri portati in orbita dal fondatore di Tesla Elon Musk è stato pubblicato su YouTube. Un video esilarante, una decina di minuti in...

Un cagnolino di peluche, un ukulele e tante risate a testa in giù. Queste le prime immagini che arrivano dall’equipaggio dell’Inspiration4 di SpaceX, il primo composto interamente da quattro astronauti che astronauti non sono, in quanto semplici civili. Il video dei quattro avventurieri portati in orbita dal fondatore di Tesla Elon Musk è stato pubblicato su YouTube. Un video esilarante, una decina di minuti in cui i quattro astronauti si divertono in sfrenate performance sportivo-musicali.

Chris Sembroski, 42 anni, ingegnere informatico e data scientist, ha suonato alcuni accordi strimpellando un piccolo ukulele. Sian Proctor, 51 anni, geologa ed ex candidata astronauta della Nasa (ma mai vera astronauta), ha mostrato un’opera d’arte che ha realizzato in orbita e che mostra la capsula Crew Dragon – quella sulla quale i quattro stanno viaggiando – portata nello spazio da un vero drago. Hayley Arceneaux, 29 anni, assistente medico al St. Jude Children’s Research Center in Tennessee, dove da bambina è stata curata per un cancro, ha invece eseguito dei salti mortali per illustrare come funziona la microgravità.

"Ci rendiamo conto di quanto siamo fortunati", ha detto Jared Isaacman, il comandante della missione che ha noleggiato lui stesso pagando decine di milioni di dollari a SpaceX. "Stiamo passando tutto il nostro tempo in questo momento a fare ricerche scientifiche e a suonare un po’ di ukulele", ha scherzato.

Il divertimento è alle stelle, anche perché la missione non ha richiesto una speciale preparazione per i quattro inesperti astronauti. L’intera missione è infatti automatizzata. Così si realizza la terza missione turistica nello Spazio del 2021. Poche settimane fa erano state lanciate le capsule di Blue Origin (del patron di Amazon Jeff Bezos) e Virgin Galactic (del magnate Richard Branson). Anche questi equipaggi erano per lo più composti da civili, ma si era trattato in entrambi i casi di brevi ’salti suborbitali’, durati pochi minuti e senza completare orbite attorno al pianeta. Elon Musk c’è riuscito. Prevista una canzone con l’ukulele per festeggiare.

red. est.