Stava lavando un piatto in cucina, nell’abitazione di Prizzi (Palermo), quando è stato colpito alla testa con una bottiglia di vetro piena. L’hanno trovato riverso per terra, in una pozza di sangue. "L’ho ucciso io", ha confessato la compagna, Romina Soragni, 36 anni, di Rovigo, arrestata con l’accusa di omicidio. La vittima, Giuseppe Vincenzo Canzoneri, 51 anni, e la donna si erano conosciuti su Facebook. Una relazione segnata fin dall’inizio da conflitti, anche per colpa dell’abuso di alcol.