Antonio De Marco, 21 anni, reo confesso dell’omicidio dei due fidanzati
Antonio De Marco, 21 anni, reo confesso dell’omicidio dei due fidanzati

Antonio De Marco, l’omicida reo confesso dell’arbitro leccese Daniele De Santis e della sua fidanzata Eleonora Manta, è perfettamente in grado di intendere e volere nonché capace di stare in giudizio. È il risultato della perizia psichiatrica disposta dalla Corte d’assise di Lecce sullo studente 21enne in Scienze infermieristiche di Casarano (Lecce) che la sera del 21 settembre 2020, a Lecce, uccise con brutale premeditazione i due fidanzati colpendoli con 79 coltellate nella loro abitazione di via Montello, solo perché "erano felici". De Marco soffrirebbe di "disturbo narcisistico della personalità sottotipo Covert". I risultati della perizia saranno esaminati nel corso dell’udienza del processo programmata per il prossimo 18 maggio nell’aula bunker della Corte d’assise.