Il buon proposito del "mai più Dad" sembra resistere. Ed è forse soprattutto per questo che il bilancio fatto dagli studenti è positivo. Almeno così dicono i 3.000 alunni delle superiori intercettati in questi giorni da un sondaggio di Skuola.net sul primo mese di scuola. Circa 2 su 3, infatti, raccontano di non aver avvertito particolari criticità. Anche perché quasi tutti (94%) fino a oggi hanno svolto sempre lezione in presenza. Quando si è fatto ricorso alla Dad, nella metà dei casi

non è stata ‘colpa’ della quarantena imposta dai contagi ma di una carenza di spazi. Poi c’è il problema supplenti: solo il 53% dice

di aver iniziato l’anno con la squadra dei professori al completo. Quasi 1 ragazzo su 7 afferma di avere insegnanti che hanno saltato qualche lezione, o sono stati assenti per giorni, a causa della richiesta della certificazione verde.