Nessun cambiamento per quanto riguarda

il coprifuoco funzionale a scongiurare assembramenti e quindi a contenere i contagi da Covid-19. Resta così in vigore per tutte

le festività il divieto di uscire senza giustificato motivo (lavoro, necessità o salute) dalle 22

alle 5 del mattino seguente. Normativa ancora

più ristretta per il prossimo 1 gennaio,

quando il giro di vite durerà fino alle 7 del mattino e non fino alle 5. Il ministro Boccia lo aveva detto: coprifuoco

e limite agli spostamenti

sono punti irrinunciabili