Un tratto dell'Autostrada A2 del Mediterraneo (Wikimedia Commons)
Un tratto dell'Autostrada A2 del Mediterraneo (Wikimedia Commons)

Roma, 7 agosto 2021 - Appartiene alla stessa famiglia del Tutor ma oltre alla velocità media è capace di verificare anche quella istantanea. Si chiama Vergilius, è entrato in funzione nel 2012. E anche se ce lo siamo forse dimenticati continua ad essere attivo su una vasta rete di statali e autostrade gestite dall’Anas, a cominciare dalla ex Salerno-Reggio Calabria, ribattezzata Autostrada A2 del Mediterraneo. Nel giorno del sabato da bollino nero-rosso sulla via dell’esodo, è bene anche ricordare che Vergilius, come elenca Anas, "può essere utilizzato come rilevatore di traffico e permette di effettuare in tempo reale verifiche sull’automezzo, quali regolarità assicurativa o furto".

Tutor in autostrada: dove sono. Nuove tratte e multe salate

Tutor in autostrada, più di mille multe al giorno

Dove si trova

Vergilius ha fatto il suo esordio su alcune tratte ad alto tasso di incidenti come in Emilia Romagna la SS309 Romea (lo troviamo ai chilometri 1+680 e 7+080), in Lazio la SS1 Aurelia (chilometri 11+950, 15+700 e 23+450), in Campania la   SS7 Quater Domitiana (chilometri 44+580 e 54+300). Da ricordare che in queste statali  il limite di velocità è di 90 chilometri all'ora. Dal luglio 2014 il sistema controlla la  SS145 var Sorrentina sempre in Campania (nella galleria S. Maria di Pozzano (chilometri 0+072 e 4+950). Qui bisogna viaggiare 60 chilometri orari. Ma soprattutto dal 2015 Vergilius vigila su  108 chilometri dell’ A2 Autostrada del Mediterraneo,  in carreggiata nord e sud (qui il limite di velocità è  130 chilometri orari). Ecco i chilometri in carreggiata nord tra gli svincoli di Salerno e Sicignano-Potenza: 57+260; 53+758; 51+443; 43+560; 41+123; 36+915;34+980; 29+197; 27+691; 24+831; 23+216; 19+096; 17+693; 14+561; 11+594; 9+423. Sulla carreggiata sud: 10+176; 12+230; 14+391; 17+765; 19+265; 22+245; 24+156; 27+471; 28+982; 34+319; 36+423; 40+932; 42+300; 51+214; 53+587; 56+995). Ancora, tra gli svincoli di Sicignano degli Alburni e Padola Buonabitacolo lungo la carreggiata nord troviamo le postazioni di Vergilius ai chilometri 107+845; 94+287; 92+183; 87+935; 86+059; 81+400; 78+766; 70+009; 68+405; 59+081. Sulla carreggiata sud invece sono vigilati i chilometri: 58+855; 68+135; 69+841; 78+558; 81+200; 86+338; 88+263; 91+302; 94+110 e 106+278. 

Le multe

La gestione del sistema e delle contestazioni è affidato alla Stradale. Per chi supera i limiti massimi di velocità di non oltre 10 km/h è prevista una sanzione da 42 a 173 euro (pagamento ridotto entro 5 giorni del 30%). Entro i 40 km/h la multa parte da 173 euro e può arrivare a 694, con decurtazione di tre punti dalla patente. Tra i 40 km/ h e i 60, la sanzione prevista va da 543 a 2.170 euro, con 6 punti persi e sospensione della patente da 1 a 3 mesi, non è ammesso il pagamento in misura ridotta del 30%. Infine, per chi corre superando di oltre 60 km/h i limiti di velocità, è prevista una multa da 845 a 3.382 euro, sospensione della patente da 6 a 12 mesi e 10 punti decurtati. Per i neopatentati e per chi ha  la patente da meno di tre anni la decurtazione dei punti è raddoppiata.