Tumore all'utero di 20 chili asportato a Bari
Tumore all'utero di 20 chili asportato a Bari

Bari, 8 novembre 2021 - Intervento eccezionale al Policlinico di Bari, dove un tumore all'utero di circa 20 chili è stato asportato dal corpo di una donna. La massa tumorale, un fibroma all'utero, era arrivata a quasi 40 centimetri ed era concreto il rischio che degenerasse in un sarcoma. L'equipe di ginecologia e ostetricia è così intervenuta, sottoponendo la paziente, 58enne, a isterectomia. In sala operatoria l'asportazione dell'utero è stata condotta contestualmente alla rimozione di un tumore renale che la paziente aveva sviluppato. L'equipe di Urologia, guidata dal dottor Gaetano di Rienzo, ha quindi eseguito un doppio intervento chirurgico nella stessa seduta. Entrambe le operazioni sono riuscite e la paziente è ora sotto monitoraggio. 

Ettore Cicinelli, direttore dell'unità di Ginecologia, ha messo in guardia sui sintomi da "non sottovalutare mai e non minimizzare" per questo tipo di patologie. Come "gonfiore della pancia, un dimagrimento rapido, la perdita di sangue". In generale, "qualsiasi segnale atipico non è normale e va indagato". E ancora "tra i consigli da dare alle donne per diagnosticare rapidamente problemi simili ci sono sicuramente la palpazione della pancia e visite di controllo periodiche".