L'intervento del carro attrezzi
L'intervento del carro attrezzi

Roma, 17 dicembre 2018 - L'IVASS, Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni, lancia l'allarme: sono in aumento le truffe online sulle assicurazioni.

Su tutte le Rc Auto, ai danni dei consumatori, che si pubblicizzano tramite siti, banner, e-mail o social network. L'Ivass ha intensificato i controlli e in 11 mesi del 2018, ha scoperto 103 siti fasulli, di cui 87 sono stati segnalati all'Autorità Giudiziaria. 

Grazie a una rete con altri soggetti come Guardia di Finanza, motori di ricerca, Registro domini, banche e Poste, l'istituto di vigilanza è riuscita a oscurare in maniera rapida i siti e di seguito a bloccare le carte di credito utilizzate dai truffatori.

Il fenomeno assicurazioni 'fake' ogni anno coinvolge migliaia di veicoli e genera un giro d'affari di non meno di 3 milioni di euro. E dopo il danno della truffa, e soldi persi, a molti automobilisti truffati arriva anche la beffa della multe, o peggio del sequestro del veicolo e ritiro della patente, conseguenze dell'assenza di una copertura assicurativa valida. 

Infatti sono troppo i casi di polizze false scoperte al momento del controllo delle Forze dell'Ordine, nello stupore dell'automobilista in buona fede, ma pur sempre fuori dalla legalità.

Ne deriva un danno all'intero sistema, sia perchè le compagnie, o gli intermediari che magari hanno subito il furto delle indennità, subiscono danni reputazionali, sia perchè i consumatori perdono fiducia verso la distribuzione assicurativa via internet.