Professore Paolo Crepet, perché è così difficile smettere?

"In tanti sono caduti all’ultimo miglio – spiega lo psichiatra –: è molto più arduo smettere che iniziare. Non che cominciare sia facile".

Quali sono gli ingredienti per un finale degno di nota?

"Per uscire non dalla porta di servizio servono intelligenza, coraggio e buoni consiglieri".

Quindi non basta il talento del protagonista?

"A volte no. Un’alternativa per continuare è inventarsi qualcosa di diverso, come ha fatto Luciano Pavarotti col ‘Pavarotti & friends’. Nel caso del grande tenore c’era Nicoletta Mantovani al suo fianco".

Qual è la paura che attanaglia i campioni, i politici, gli attori, i registi al momento di dire basta?

"Il problema degli sportivi è il continuo inseguire i record, quello delle star dello showbiz l’incubo di restare senza applauso".

a. bel.