1 Un padre coltissimo

"Mio padre Mario, primo docente di cinema in Italia, mi regalò un libro con dedica: ’A Carlo, che ha superato il papà’. Lo buttai per terra: non era vero, neanche ora lo è"

2 Le maschere

La carriera di Verdone è costellata di maschere e personaggi entrati nel mito: il pignolo Furio Zòccano, l’ingenuo Mimmo, il coatto Ivano, l’hippy Ruggero (foto)

3 Amici e colleghi

"Massimo Troisi era un fuoriclasse, credo che mi apprezzasse perché non gli ho mai chiesto nulla... Francesco Nuti invece ha sempre avuto un carattere misterioso"