Abimael Guzmán, fondatore di Sendero luminoso, aveva 86 anni
Abimael Guzmán, fondatore di Sendero luminoso, aveva 86 anni

Abimael Guzmán, storico leader della guerriglia di ispirazione maoista ’Sendero luminoso’, è morto ieri in carcere a 86 anni. "Il dottor Abimael Guzmán è morto, la Marina ha informato della morte la moglie Elena Yparragurre", ha detto il suo avvocato Alfredo Crespo. Guzmán, detenuto dal 1992, stava scontando l’ergastolo per terrorismo nella prigione della base navale di El Callao, alla periferia di Lima, dopo due condanne (2006 e 2018). Da luglio era ricoverato in ospedale. Secondo la Commissione per la verità e la riconciliazione peruviana, è considerato responsabile morale e materiale della morte di oltre 30.000 persone, e questo ha motivato la condanna all’ergastolo per terrorismo, dopo la cattura il 12 settembre 1992.