11 mag 2022

Tredici anni fa la Casa Bianca Ecco come sono oggi gli Obama

La famiglia Obama ha scelto la ’Festa della mamma’ per radunarsi di nuovo insieme davanti all’obiettivo di una macchina fotografica. Tredici anni dopo lo scatto storico degli Obama’s il giorno del giuramento di quello che è stato il 44esimo presidente degli Stati Uniti, il primo afroamericano al vertice della democrazia a stelle e strisce. I capelli s’imbiancano e le figlie crescono a vista d’occhio.

"Buona festa della mamma! Spero che tutti voi facciate sapere alle mamme e alle figure materne delle vostre vite quanto siano significative per voi – ha scritto Obama sulla sua pagina Twitter –. @MichelleObama, grazie per

essere una madre meravigliosa

e un modello per le nostre figlie

e per tanti altri in tutto il mondo".

Nella foto, che sta facendo il giro dei social in questi giorni, si vede il 60enne Obama che stringe a sè le due figlie, la 23enne Malia, alla sua destra, e la ventenne Sasha, a sinistra. La prima si appoggia dolcemente alla madre Michelle, 58 anni, in splendida forma in un lungo abito estivo bianco e nero con due spalline spesse che mettono

in primo piano le braccia toniche. Dismessi i jeans e le magliette dei tempi in cui vivevano alla Casa Bianca con mamma e papà, le due figlie di Obama sfoggiano con stile abiti eleganti, anche se la piccola di casa, Malia, per la verità non rinuncia a un tocco sportivo. Sasha è iscritta ad Harvard dal 2017, la stessa università dove hanno studiato i genitori (entrambi laureati in Giurisprudenza), mentre Malia frequenta la Università della Southern California (anche se inizialmente si era iscritta a quella del Michigan).

Molto unite, le due sorelle non sono particolarmente social. Solo Malia

ha un account Instagram e un profilo Facebook aggiornati, mentre Sasha ha un profilo IG fermo al 2016. Di recente il padre ha dichiarato che entrambe le figlie sono felicemente fidanzate. Ciò prova che per sapere qualcosa di loro bisogna andare a cercare indizi non tanto sui profili personali, se attivi poi, ma su quelli dei loro genitori. Barack in testa.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?