30 gen 2022

Torna in Olanda e sparisce: lo hanno ucciso

L’ingegnere romano Paolo Moroni aveva 42 anni. La polizia di Amsterdam ha già una pista. Lo strazio della famiglia: "Era tranquillo"

Paolo Moroni, di Allumiere (Roma), aveva 42 anni e lavorava da alcuni anni ad Amsterdam
Paolo Moroni, di Allumiere (Roma), aveva 42 anni e lavorava da alcuni anni ad Amsterdam
Paolo Moroni, di Allumiere (Roma), aveva 42 anni e lavorava da alcuni anni ad Amsterdam

Da qualche giorno non si avevano più sue notizie. Poi la scoperta della polizia e la comunicazione alla famiglia. Paolo Moroni, ingegnere informatico di 42 anni, è stato trovato morto ad Amsterdam, la città olandese dove si era trasferito da anni per lavoro. Una tragedia avvolta nel mistero e sulla quale i familiari non riescono a darsi una spiegazione. Agli investigatori hanno raccontato che fino a una settimana fa, al telefono, "era tranquillo". Non c’era nulla nel suo atteggiamento che lasciasse presagire timori o preoccupazione. Tutta la comunità di Allumiere, piccolo centro alle porte di Civitavecchia dove la famiglia Moroni è molto conosciuta, è sotto choc. "Siamo distrutti, è stato un fulmine a ciel sereno, una vera tragedia", il commento del sindaco, Antonio Pasquini. Sulla vicenda sta indagando la polizia olandese, mentre in Italia l’indagine è stata affidata ai carabinieri di Civitavecchia. Dalle prime informazioni si ipotizza una morte violenta, lasciando dunque la pista dell’omicidio come quella più accreditata. Presto dovrebbe anche arrivare un fascicolo sul tavolo della procura di Roma. Sono diversi i dettagli da accertare, in primis se Moroni abbia soggiornato nel suo appartamento, dove stava facendo alcuni lavori di ristrutturazione, o se si sia appoggiato da qualche amico. Tutti da chiarire tempi, modalità e movente dell’omicidio. L’unico particolare trapelato è che si sta indagando su una pista olandese che lascia intendere che nel caso siano coinvolte anche persone di quella nazionalità e che vi siano già dei sospetti. Moroni era tornato ad Amsterdam solo una decina di giorni fa, dopo aver passato le feste ad Allumiere insieme con la famiglia, che gestisce un ristorante molto affermato in paese. "Con le belle giornate lo si vedeva spesso sulle scale con il computer a lavorare in smart working", racconta il sindaco. Paolo da sempre si era distinto per il suo ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?