Colosseo
Colosseo

Roma, 12 luglio 2019  - Il Comune di Roma potrà utilizzare il tesoretto di 78,5 milioni di euro, bloccato da trent'anni. Il Ministero delle Infrastrutture ha recuperato e sbloccato il denaro destinato alla Capitale, fermo da circa 30 anni, e che ora il Campidoglio potrà utilizzare per manutenzione e realizzazione di infrastrutture in città. 

In una nota il Mit spiega: "sono fondi perenti, stanziati originariamente nel 1990 e finora inutilizzati, recuperati grazie all'intervento del Mit e con cui il Comune potrà ora finanziare progetti su strade, piazze, manufatti, già approvati, e ritenuti validi dall'Amministrazione capitolina".