Ultim'ora
Ultim'ora

Roma, 26 ottobre 2016 - Una forte scossa di terremoto è stata avvertita in tutto il Centro Italia alle 19 e 10. La magnitudo registrata è di 5.4 della scala Richter, come riporta il sito dell'Ingv. . L'epicentro in provincia di Macerata, nelle Marche, al confine con l'Umbria. Per l'esattezza tra Camerino (MC) e Gualdo Tadino, in provincia di Perugia. La terra ha tremato anche nel Lazio, in Abruzzo, in Molise e in Toscana, in particolare nell'Aretino.  Si è trattato di un terremoto superficiale: la profondità segnalata dall'Istituto Nazionale di Vulcanologia è di soli 9 km. Una seconda scossa e una terza scossa di 2.6 e 2.5 sono state avvertite alle 19.21 e alle 19.24 con stesso epicentro.

I COMUNI COLPITI - Sono Castelsantangelo sul Nera, Visso, Ussita e Preci i comuni del Maceratese più interessati dal sisma. Nella zona sono saltate le linee elettriche. A Castelsantangelo ci sono stati crolli così come a Visso.

Si valutano i danni in tutta l'Italia centrale. 

Matteo Renzi sta rientrando a Roma ed è in contatto con il Capo del dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio.

Tutti gli aggiornamenti