Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Salute Itinerari

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Terracina, il video dell'Eurofighter che precipita in mare

La tragedia durante l'air show delle Frecce Tricolori

Ultimo aggiornamento il 24 settembre 2017 alle 22:42
Terracina, il momento della caduta del caccia (Ansa)

Terracina, 24 settembre 2017 - Tragico incidente nei cieli di Terracina. Un caccia Eurofighter dell'Aeronautica militare si è schiantato in mare durante un air show delle Frecce Tricolori. Le cause sono "ancora sconosciute", sottolinea l'Aeronautica militare spiegando di aver "attivato le procedure per accertare le cause". Il corpo del pilota alla guida del caccia, Gabriele Orlandi, è stato ritrovato circa un'ora dopo l'impatto, avvenuto intorno alle 17. I video dello schianto mostrano il velivolo che precipita e poi l'impatto, violento, in mare. 

Secondo quanto ricostruito in una nota del Ministero della difesa, durante l'esibizione, "al termine di un loop l'Eurofighter guidato dal capitano Gabriele Orlandi, non è riuscito a riprendere quota, impattando violentemente in acqua. Nonostante gli immediati soccorsi da parte della Capitaneria di Porto, presente sul posto, non c'è stato nulla da fare per il giovane pilota, che è deceduto al momento dell'impatto. La dinamica dell'incidente è ora sotto indagine da parte dei preposti organismi dell'Aeronautica Militare".

VIDEO / ATTENZIONE, LE IMMAGINI CHE SEGUONO POTREBBERO URTARE LA VOSTRA SENSIBILITA'

 

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.