Invia tramite email Condividi Condividi su Instagram Effettua l'accesso col tuo utente QN Il Giorno Tutte le ultime notizie in tempo reale dalla Lombardia il Resto del Carlino Tutte le notizie in tempo reale dall'Emilia Romagna e dalle Marche Il Telegrafo Tutte le news di oggi di Livorno La Nazione Tutte le notizie in tempo reale dalla Toscana e dall'Umbria QuotidianoNet Tutte le ultime notizie nazionali in tempo reale Tweet Accedi al tuo account Clicca qui per accedere al tuo account WhatsApp Canale YouTube
Economia Sport Motori Tech Magazine Moda Salute Itinerari

EDIZIONI

Abbonamenti

Leggi il giornale

Network

Quotidiano.net il Resto del Carlino La Nazione Il Giorno Il Telegrafo

Localmente

Codici Sconto

Speciali

Terracina, si cerca la scatola nera dell'Eurofighter precipitato

Aperte due inchieste. Ipotesi errore umano, malore o guasto tecnico

Ultimo aggiornamento il 25 settembre 2017 alle 19:16
Terracina, Eurofighter precipita in mare. Il momento dell'impatto (Ansa)

Latina, 25 settembre 2017 - Sarà la scatola nera a fare luce sulle cause dell'incidente di ieri pomeriggio all'Airshow di Terracina, in cui un caccia Eurofighter è precipitato in mare. Sull'episodio, che è costato la vita al pilota, Gabriele Orlandi, capitano dell'Aeronautica, è stata aperta un'inchiesta della Procura militare e anche un'indagine coordinata dalla Procura di Latina. Le ipotesi su cui si lavora sono quella dell'errore umano o di un possibile malore del pilota, ma anche quella di un eventuale guasto o problema tecnico.

L'incidente è avvenuto durante le fasi del programma di volo, il caccia pilotato da Orlandi stava per lasciare la scena ed era impegnato in un'acrobazia in discesa. Ma il velivolo non ha ripreso quota e si è inabissato in mare, dopo un violento impatto con l'acqua. Il sostituto procuratore di Latina Gregorio Capasso, che già ieri ha raggiunto il luogo della tragedia, ha disposto ora una serie di accertamenti necessari per ricostruire il quadro dell'incidente. Al vaglio degli inquirenti i video dell'esibizione di ieri, a cui partecipavano anche le Frecce Tricolori. A tal proposito l'Aereonautica ha invitato un messaggio a coloro i quali volessero condividere materiale video/fotografico dell'incidente: "Potranno farlo rivolgendosi direttamente all'autorità di Pubblica sicurezza e alle forze dell'ordine affinché ogni elemento utile alle indagini in corso sia disponibile all'Autorità Giudiziaria". Allo studio degli inquirenti anche le prove di volo delle ore precedenti. Ma sarà la scatola nera del velivolo a rivelare di più. 

Terracina, il saluto dei colleghi al pilota caduto è commovente

I resti dell'aereo si trovano nelle acque di Terracina a diverse decine di metri di profondità. Le operazioni di recupero sono iniziate dalle prime ore di questa mattina e stanno andando avanti da molte ore. Al lavoro ci sono squadre di sommozzatori dei vigili del fuoco, Guardia Costiera e Guardia di Finanza che stanno presidiando l'area in cui è avvenuto l'impatto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.