Lento miglioramento ma i dati del contagio da Covid-19 in Italia sono ancora alti. Nelle ultime 24 ore sono 17.567 i positivi. Sono invece 344 le vittime in un giorno. Sono 320.892 i tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore in Italia: il tasso di positività è del 5,4%. Sono 3.558 i pazienti ricoverati in terapia...

Lento miglioramento ma i dati del contagio da Covid-19 in Italia sono ancora alti. Nelle ultime 24 ore sono 17.567 i positivi. Sono invece 344 le vittime in un giorno. Sono 320.892 i tamponi molecolari e antigenici effettuati nelle ultime 24 ore in Italia: il tasso di positività è del 5,4%. Sono 3.558 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per Covid in Italia, 45 in meno rispetto a l’altro ieri. Nei reparti ordinari sono invece ricoverate 27.567 persone, 492 in meno rispetto a venerdì.

L’analisi delle curve dell’incidenza dei positivi, dei pazienti Covid-19 ricoverati nei reparti di terapia intensiva e dell’incidenza dei decessi in Italia "mostra un lento miglioramento indotto dalle misure restrittive per le prime due e dalla vaccinazione degli ‘over 80’ per la terza. Ma i valori sono comunque al momento alti", spiega il matematico Giovanni Sebastiani (foto sopra), dell’Istituto per le Applicazioni del Calcolo ‘Mauro Picone’ del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr-Iac). Sulle riaperture "una soluzione può essere il rilascio delle misure una volta che sia stata vaccinata la popolazione ‘over 70’ che corrisponde a poco più dell’86% della mortalità anche se l’incidenza non fosse scesa significativamente", rileva il matematico.

"Infatti – spiega – ci sono regioni come Abruzzo ed Umbria che hanno superato da tempo il picco della curva delle terapie intensive. Come previsto, Lombardia ed Emilia Romagna l’hanno raggiunto la scorsa settimana e il Piemonte e il Lazio in quella corrente. In altre regioni, come ad esempio, Calabria, Sardegna, Sicilia, Toscana, Liguria e Valle d’Aosta i dati delle terapie intensive e quella dei relativi ingressi giornalieri sono entrambe in crescita".