1 Giancarlo Giorgetti

È l’ex sottosegretario leghista ad aver voluto fortissimamente la nascita di Sport e Salute, società pubblica che, negli intenti, avrebbe dato "certezze" al settore

2 Rocco Sabelli

L’ex ad di Sport e Salute

è rimasto in carica dall’aprile 2019

al dicembre dello stesso anno: si è dimesso

per incompatibilità con il neo ministro Spadafora

3 Vincenzo Spadafora

In carica da settembre 2019, il ministro targato M5s ha preso l’impegno ma non è riuscito ancora

a risolvere il problema dell’autonomia del Coni. Ora non c’è più tempo