20 feb 2022

Tempesta Eunice in Italia: lunedì nero con burrasca e neve. Le previsioni meteo

Spunta Franklin: attese raffiche violentissime di vento, fino a 120 orari. Avviso della Protezione Civile

Roma, 20 febbraio 2022 - Irruzione nord-atlantica in Italia. Le previsioni meteo annunciano un lunedì nero tra neve fin da bassa quota e raffiche di vento violentissime, sulla falsariga di quelle di lunedì 7 febbraio quando il Favonio travolse Milano e Torino. Il fronte di aria fredda è dovuto a Franklin, vortice "collegato" alla tempesta Eunice (qui i video choc) che ha flagellato il nord Europa, dall'Inghilttera all'Olanda fino alla Germania. Si tratta del terzo fenomeno significativo in pochi giorni, dopo Dudley e, appunto, Eunice. Secondo gli esperti non assisteremo alle scene apocalittiche viste altrove, con raffiche fino a 220 orari vicino a Francoforte, ma l'intensità del vento sarà comunque significativa. Si stima possa raggiungere i 100-120 chilometri orari, riferisce ilMeteo.it. Più o meno la metà di quanto registrato al Nord. Anche i modelli matematici di 3B Meteo 'vedono' un peggioramento imminente e rapido. I venti saranno forti per due motivi, spiega il sito. Il primo va ascritto alla bassa pressione che "transiterà velocemente sulla Penisola", il secondo riguarda "l'effetto barriera" delle Alpi a cui si accompagna "il sollevamento forzato delle correnti" da nord che, "una volta scavalcate le Alpi si catapulteranno sulla Val Padana con notevole" intensità. Le raffiche colpiranno la pianura Padana, soprattutto Piemonte, Lombardia ed Emilia. La Coldiretti ha già lanciato un allarme per possibili "danni e incendi in un inverno caldo e siccitoso". 

 

Lunedì nero

Sarà un lunedì nero. La Protezione Civile ha diramato un avviso di "condizioni meteorologiche avverse". Già da stanotte si prevedono "venti da forti a burrasca nord-occidentali su Sardegna, Valle d’Aosta, Piemonte e Lombardia". E lunedì 21 febbraio i fenomeni si estenderanno alla "provincia autonoma di Bolzano e Veneto, con raffiche di burrasca forte o tempesta sui settori alpini centro-occidentali e sui settori costieri e rilievi della Sardegna". Dalla tarda mattinata di lunedì "si prevedono venti da forti a burrasca dai quadranti occidentali su Emilia-Romagna, Toscana, Marche, Umbria, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia, con raffiche di burrasca forte sui settori costieri del meridione e lungo i crinali montuosi di tutte le regioni menzionate". L'avviso si conclude annunciando "forti mareggiate lungo le coste esposte".

Capitolo neve. L'abbassamento delle temperature abbinato al vortice ciclonico porterà inevitabilmente neve a quote variabili. Secondo 3B Meteo si partirà al mattino con neve sulle Alpi di confine dai 900 metri, con la quota che calerà nel pomeriggio fino a 700 metri per poi risalire tra i 700 e mille in serata. Fiocchi bianchi anche in Appennino, inizialmente dai 1.200 metri poi a scendere nel corso della giornata. 

Tempesta Eunice
Tempesta Eunice

La mappa di 3B Meteo

Gran Bretagna

Situazione ancora in critica in Gran Bretagna, dove è in corso il colpo di coda di Eunice. Ancora oggi migliaia di persone erano senza elettricità mentre il Paese è stato nuovamente colpito da forti piogge e da raffiche di vento fino a 80 miglia all'ora. Secondo l'Energy Networks Association, riferisce il Guardian online, circa 155.000 persone sono tuttora al buio nel sud e nell'est dell'Inghilterra e del Galles. L'allerta 'gialla' per i forti venti durerà fino alle 15 di domani, terminerà invece a mezzogiorno nell'Irlanda del Nord, nel nord-ovest dell'Inghilterra e nel sud-ovest della Scozia. "Il tempo sarà piovoso e ventoso" continuerà per buona parte della prossima settimana, ha detto il meteorologo Simon Partridge. "Eunice non c'è più, ma sfortunatamente le cose non sono ancora migliorate", ha aggiunto. 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?