Una tartaruga dalle zampe rosse (Wikipedia, fonte Davepape)
Una tartaruga dalle zampe rosse (Wikipedia, fonte Davepape)

Roma, 28 settembre 2016 - A volte ritornano. Certo che ritrovare una tartaruga (creduta) persa dopo 34 anni ha quanto meno del sorprendente. Per non scomodare il 'miracoloso'. I fatti risalgono al 1982, quando i proprietari dell'animale, non vedendolo più scorrazzare liberamente in giardino, pensavano fosse fuggito nel bosco. Ma così non era. La tartaruga scomparsa si è ripresentata 34 anni dopo nella soffitta della loro vecchia casa. Da oltre tre decenni viveva fra vecchi mobili accatastati, mangiando le termiti che proprio di quell'accozzaglia legnosa facevano banchetto. La notizia viene riportata dal sito ambientalista Treehugger. 

LA STORIA - Manuela, questo il nome della testuggine da record, è una tartaruga brasiliana della specie "a zampe rosse", così detta, un po' a sorpresa, per il colore delle zampe. La famiglia Almeida a Realengo, sobborgo di Rio de Janeiro, stava effettuando lavori di ristrutturazione, in quel lontano 1982. Non vedendo più Manuela, ma una porta lasciata aperta dai muratori, aveva pensato che fosse uscita di casa per immergersi nella foresta. Passavano gli anni, i figli crescevano e lasciavano la casetta nei sobborghi di Rio. Restava solo Leonel, il padre, che nel frattempo stipava la soffitta di mobili e televisori trovati per strada. L'uomo è morto circa un mese fa e, come tristemente accade in questi, casi, i figli sono tornati per svuotare la casa 'di famiglia'. E allora capita che mentre Leandro, uno di loro, sta portando fuori uno scatolone, un vicino domanda se vuole buttare via anche la tartaruga. 'La tartaruga?', si chiede lui. Questione di attimi: Leandro sbianca, capisce che potrebbe essere Manuela. "Non potevo crederci", racconta a Treehugger. Lui e i suoi fratelli pensano che l'animale sia sopravvissuto tutti questi anni mangiando termiti. Manuela è in buone condizioni e, assicurano i padroni (ritrovati), rinfrancata dall'essersi riunita alla sua famiglia. A volte ritornano. Ma, si sa, le tartarughe hanno i loro tempi.