9 apr 2022

Svolta nella morte della piccola Fatima "Gettata dal patrigno"

Non è stato un incidente, non è stato un gioco finito in tragedia. La piccola Fatima ha trovato la morte a 3 anni e mezzo dopo essere stata gettata dal balcone. È cambiata l’accusa per Mohssine Azhar, 32 anni, al centro delle indagini su quanto accaduto lo scorso 13 gennaio in una palazzina nel centro di Torino. Il patrigno era in carcere per omicidio colposo, ma un gip del tribunale ha accolto la richiesta della procura e ha spiccato un nuovo ordine di custodia per omicidio volontario. Il provvedimento è stato adottato in extremis: il 12 aprile Azhar sarebbe stato rimesso in libertà per decorrenza dei termini e gli inquirenti avevano il sospetto che si stesse preparando per lasciare l’Italia. Il nuovo scenario è il prodotto del supplemento degli accertamenti tecnici disposti dal pm Sellaroli: la parabola della caduta è tipica di un lancio.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?