2 Il Senato argentino ha approvato la legge sull’interruzione della gravidanza con 38 voti a favore e 29 contro. Decisione storica, che colloca il Paese tra i pochi in Sudamerica dove l’aborto è legale. L’operazione andrà effettuata prima della 14esima settimana. La votazione sul provvedimento è avvenuta dopo un dibattito durato oltre 12 ore durante il quale alcuni senatori incerti hanno deciso di appoggiare la proposta del governo. I vescovi argentini hanno criticato la storica svolta: "È una decisione contro il popolo"