A sinistra l’ex velina di ’Striscia la Notizia’ Thais Souza Wiggers, 35 anni, con Melissa Satta, 35
A sinistra l’ex velina di ’Striscia la Notizia’ Thais Souza Wiggers, 35 anni, con Melissa Satta, 35
di Marianna Vazzana Cassetti sul letto, scatoline svuotate, scaffali spogli e custodie di borse sparse sul pavimento. "Brutto, molto brutto tornare a casa e trovare tutto sottosopra, avere la sensazione di sentirsi invasi. Sono entrati i ladri a casa mia e si sono portati via tante cose di valore, tante di valore affettivo: i miei computer e i miei backup con le foto di mia figlia piccola, regali di mia mamma che purtroppo non c’è più, per non parlare di borse e gioielli". L’amara sorpresa è toccata a Thais Wiggers, trentacinquenne, ex velina di "Striscia la Notizia", modella e showgirl brasiliana che, al ritorno dalle vacanze, ha trovato la sua casa milanese, in...

di Marianna Vazzana

Cassetti sul letto, scatoline svuotate, scaffali spogli e custodie di borse sparse sul pavimento. "Brutto, molto brutto tornare a casa e trovare tutto sottosopra, avere la sensazione di sentirsi invasi. Sono entrati i ladri a casa mia e si sono portati via tante cose di valore, tante di valore affettivo: i miei computer e i miei backup con le foto di mia figlia piccola, regali di mia mamma che purtroppo non c’è più, per non parlare di borse e gioielli". L’amara sorpresa è toccata a Thais Wiggers, trentacinquenne, ex velina di "Striscia la Notizia", modella e showgirl brasiliana che, al ritorno dalle vacanze, ha trovato la sua casa milanese, in zona Garibaldi-Venezia, svaligiata da topi d’appartamento.

È stata lei stessa ad annunciarlo su Instagram, postando anche foto della camera da letto e del guardaroba. Ha poi fatto sapere di aver ricevuto "tanti messaggi. Purtroppo tantissime storie sono simili alla mia. Pensate che dal Brasile mi scrivono: “Ma davvero succedono queste cose in Italia? Ahimè succedono sì, eccome!“".

La showgirl ha chiamato ieri pomeriggio la polizia, così gli agenti delle Volanti sono andati sul posto per un sopralluogo. Il bottino è ancora da quantificare e bisognerà anche accertare come i manolesta siano entrati nell’alloggio.

La 35enne ha voluto comunque chiudere il suo messaggio sui social scrivendo qualcosa di positivo: "Si sa che purtroppo queste cose succedono. Penso solo che nessuno al mondo potrà rubarmi i momenti belli vissuti in queste vacanze, i miei sorrisi, la mia forza e la mia anima. Vi lascio con un detto brasiliano: “Vanno via gli anelli, ma rimangono le dita“. Quello che importa ce l’abbiamo, il resto va. Quello che veramente importa, salute, amore e forza, io ce l’ho!".

Thais Wiggers ha lavorato come velina tra il 2005 e il 2008, in coppia con Melissa Satta, e ha avuto una relazione con Teo Mammucari, con il quale ha avuto una figlia tredici anni fa. Le case dei vip sono diventate spesso bersaglio dei ladri: nella dimora della conduttrice televisiva Diletta Leotta, tra la zona di Garibaldi e Porta Nuova, una banda di bosniaci aveva colpito il 6 giugno del 2020 portandosi via un bottino che tra orologi preziosi, borse, gioielli e contanti era stato stimato in 150mila euro.

Sei componenti della gang ritenuti responsabili del furto, ripresi dalle telecamere di videosorveglianza, sono stati poi individuati e arrestati dalla Squadra mobile e andranno a processo in autunno. Contestato ad alcuni di loro anche il furto dello scorso 12 dicembre nella casa, in centro a Milano, della influencer Eleonora Incardona, ex cognata di Leotta, a cui erano state portate via nove borse, due cinture, cinque sciarpe, due paia di orecchini, due spille, una collana, un bracciale, un portafogli, una valigia e mille euro in contanti. Altre tre cinture e due borse erano state rubate alla sua coinquilina. Un colpo da decine di migliaia di euro.

E il sospetto degli investigatori è che sia finito nel mirino degli stessi ladri pure l’ex difensore dell’Inter Achraf Hakimi. "Per una Louis Vuitton danno 300 euro", "Non metterti strane idee in testa", è una conversazione intercettata dalla polizia il giorno dopo il colpo a casa della Incardona, tra uno dei presunti ladri e un uomo di etnia rom: i due parlavano di sciarpe e borse firmate da rivendere. Le marche? Le stesse degli oggetti rubati il giorno prima.