Un fermo immagine tratto da video della polizia mostra l'arresto di Rosario Greco (Ansa)
Un fermo immagine tratto da video della polizia mostra l'arresto di Rosario Greco (Ansa)

Vittoria (Ragusa), 11 luglio 2019 - Erano seduti sull'uscio di casa a giocare, quando sui due cuginetti - di 11 e 12 anni - è piombato a tutta velocità un Suv pirata, che li ha travolti. Non hanno neppure fatto a tempo a rientrare: il macchinone li ha falciati all'istante. Uno dei due ragazzini è morto sul colpo, l'altro è ricoverato in gravissime condizioni nell'ospedale di Vittoria, e nella serata è stato trasferito in elisoccorso a Catania. Le sue condizioni sono disperate. 

Raccapricciante la scena che si è presentata ai soccorritori: l'auto ha infatti tranciato di netto gli arti inferiori di entrambi i bambini. Il conducente dell'auto, che subito dopo l'incidente si è dato alla fuga a piedi, era alla guida di una Jeep Renegade. 

LE INDAGINI - Nella notte il pirata è stato acchiappato e portato in Questura. Si tratta di un 37enne, R. G., arrestato per omicidio stradale aggravato dallo stato di ubriachezza: aveva un tasso alcolemico quasi 4 volte superiore al limite consentito. Ha dichiarato di aver fatto uso anche di cocaina. A forte velocità ha azzardato un sorpasso in pieno centro città a Vittoria perdendo il controllo del Suv e travolgendo due cuginetti. Gli altri 3 occupanti del veicolo sono fuggiti anche loro e per questo sono stati denunciati dagli uomini del commissariato di Vittoria e della Mobile. Nell'auto l'arrestato aveva due armi, un manganello telescopico e una mazza da baseball.

GLI ATTIMI DELLA TRAGEDIA - La tragedia ieri sera: alle 20.50 la Squadra Volanti del Commissariato di Vittoria è intervenuta in via IV Aprile dove un bambino era riverso a terra senza vita, l'altro in condizioni disperate. Sul posto subito anche una pattuglia della Squadra Mobile e altri uomini del commissariato che spontaneamente sono intervenuti per dare una mano ai colleghi. Il personale del 118 ha trasportato d'urgenza i due bambini presso il pronto soccorso dell'ospedale "Guzzardi" di Vittoria dove uno dei piccoli è giunto cadavere, mentre l'altro è stato urgentemente operato per cinque ore e successivamente trasferito al Policlinico di Messina.