Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
31 dic 2021
31 dic 2021

Super Green pass: dove serve dal 10 gennaio. Lavoro, quando si decide

Dai trasporti ai ristoranti e le piscine: cosa cambia con l'anno nuovo. Sull'obbligo al lavoro discussione in corso e nuovo Cdm a gennaio

 

31 dic 2021
Due tram in servizio per le vie del centro di Milano, 26 Marzo 2021.
ANSA / MATTEO BAZZI
Da oggi servirà il Super green pass per salire su ogni mezzo pubblico
Due tram in servizio per le vie del centro di Milano, 26 Marzo 2021.
ANSA / MATTEO BAZZI
Da oggi servirà il Super green pass per salire su ogni mezzo pubblico

Roma, 31 dicembre 2021 - Non sono cambiate solo le regole della quarantena, ma dal 10 gennaio, secondo il Decreto anti-Covid, scatta una nuova stretta per i non vaccinati: da quella data, infatti, per salire sui mezzi di trasporto, entrare negli hotel o sedersi al ristorante (anche all’aperto) sarà necessario possedere il Green pass rafforzato, cosiddetto Super green pass, che viene rilasciato solo a chi si è sottoposto alla somministrazione anti-Covid o a chi è guarito da virus. Rimane, al momento, escluso l’obbligo di Green pass per tutti i lavoratori, una misura che sarà però valutata in un nuovo Consiglio dei ministri previsto per l'inizio di gennaio prossimo. Vediamo allora intanto le regole del Super green pass e cosa cambia dal 10 gennaio. 

Dati Covid oggi in Italia: i contagi del 1 gennaio 2022. Bollettino regione per regione

Nuove regole Covid: come funziona l'autosorveglianza e quando bisogna fare il tampone

Influenza più Covid: primo caso di Flurona in Israele

Super green pass: come si ottiene

Nel corso della cabina di regia di ieri sono stati affrontati il tema delle quarantene e la possibilità di estendere il Green Pass rafforzato a tipologie di attività attualmente non contemplate dalla normativa. E' lecito dunque domandarsi: come si ottiene il Green pass rafforzato, chiamato anche Super Green pass? Il certificato attesta l'avvenuta vaccinazione o la guarigione dal Covid. Non si ottiene, quindi, con il solo tampone.

Approfondisci:

Covid, "in Inghilterra restrizioni come ultima risorsa". Cosa sta succedendo in Sudafrica

Dove serve dal 10 gennaio

Il Green pass rafforzato diventa obbligatorio dal 10 gennaio e fino alla cessazione dello stato di emergenza (31 marzo) per tutti i mezzi di trasporto: per salire, quindi, su aerei, treni, navi, autobus, metropolitane e treni regionali sarà necessario essere vaccinato o guarito dal Covid. Lo stesso discorso vale per le feste, le sagre e le fiere, per i centri congressi. E ancora: solo vaccinati e guariti potranno entrare negli hotel e in tutte le strutture ricettive, sedersi al ristorante anche all’aperto, frequentare piscine e centri benessere anche all’aperto. La limitazione è estesa agli sport di squadra e ai centri natatori, ai centri culturali, sociali e ricreativi. Anche per andare a sciare servirà il Super pass. 

Stadi: capienza ridotta e Super Green pass

Vista l’impennata della curva epidemiologica, il governo ha deciso di ridurre nuovamente la capienza degli impianti sportivi (all’aperto è pari al 50% di quella massima consentita, al chiuso è pari al 35%). Sia negli stadi sia nei palazzetti dello sport all’aperto e al chiuso sarà sempre obbligatorio esibire il Green pass rafforzato (come detto, rilasciato a guariti e vaccinati) e indossare la mascherina. È vietato il consumo di cibi e bevande sia negli impianti all’aperto, sia in quelli al chiuso e non è consentita la vendita di prodotti alimentari all’interno.

E al lavoro? 

Come detto, al momento il governo non ha deciso di imporre il Green pass rafforzato a tutti i lavoratori, ma ha anche comunicato che è previsto un nuovo Consiglio dei ministri sul tema fissato per inizio gennaio 2022, probabilmente già il 5. Il governo, secondo quanto si apprende, sta studiando come procedere, valutando le complessità nei vari settori. Apparirebbe difficile, al momento, distingure per categorie soggettive, come ad esempio tutti i lavoratori della Pa o tutti i privati. In questi giorni continueranno gli approfondimenti tecnici e all'inizio della prossima settimana potrebbero anche essere consultate le parti sociali, sindacati e imprese.

Il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, in mattinata, questa mattina ha commentato che "è un punto che ha messo in evidenza posizioni diverse all'interno di questa maggioranza. Confido, però, che nei prossimi giorni il tema verrà certamente riaffrontato e sono convinto che si arriverà a una progressione e a un allargamento del Super Green Pass per alcune categorie di lavoratori. Ritengo quello di ieri un primo passo".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?