Per anni MavaChou e suo marito Adrien hanno raccontato la loro vita privata su YouTube, senza risparmiare ai follower dettagli sui quattro figli e il quinto bambino, perduto durante la gravidanza, "che è sempre con noi perché ci guarda dal cielo". Cronaca di un matrimonio ma anche consigli per gli acquisti, dall’arredamento al miglior braccialetto connesso per misurare l’attività fisica. Dopo anni di vita coniugale esibita online, la separazione tra MavaChou e Adrien ha fatto crollare tutto, il business e le vite personali, che non erano mai state sfere distinte. Entrambi hanno pubblicato video di accuse all’ex, in particolare evocando maltrattamenti sui bambini. I fan si sono schierati per l’uno o per l’altra, e la donna, ha ricevuto gli insulti e le minacce più gravi. Lo scorso 22 dicembre MavaChou si è uccisa, a 32 anni. La procura di Epinal ha aperto un’inchiesta contro ignoti per "molestie morali che hanno spinto al suicidio". Pochi giorni prima di uccidersi, il 7 dicembre, la donna era apparsa in una popolare trasmissione tv dove aveva raccontato i messaggi di odio che riceveva ogni giorno.