Veronica Corinne Zanon (Facebook)
Veronica Corinne Zanon (Facebook)

Venezia,  20 ottobre 2021  - Una tragedia improvvisa che lascia senza fiato. Una studentessa italiana di 19 anni, Veronica Corinne Zanon, di Mestre, è morta improvvisamente ad Amsterdam dove studiava all'Uva. Lo ha trovata, ormai agonizzante il fidanzato spagnolo che era andato da lei per studiare. Veronica era a terra nel piccolo appartamento della capitale olandese. Il fidanzato ha chiamato subito i soccorsi, ma purtroppo per Veronica la corsa in ospedale è stata inutile.

La ragazza si era sentita male il giorno prima della morte. Secondo quanto si è appreso, aveva accusato un malore mentre stava con le amiche. Una sensazione di freddo che l'aveva convinta a tornare a casa.

A causare la morte potrebbe essere stato un aneurisma, almeno questo avrebbero detto i medici olandesi alla nonna che adesso è distrutta la dolore: "Mia nipote era bellissima come Biancaneve".

Veronica, dopo aver terminato le superiori a Mestre aveva deciso di iscriversi all'università ad Amasterdam. Il settore della moda era la sua grande passione. E nei suoi progetti anche un perfezionamento degli studi negli Stati Uniti.

Una ragazza solare e bravissima, ricorda chi l'ha conosciuta con una spiccata propensione per le lingue: ne parlava bel cinque. Adesso i genitori distrutti sono tornati ad Amasterdam - da dove erano tornati da poco dopo aver fatto visita alla figlia - per riportare a casa nell'ultimo viaggio la loro bambina.