Lunedì 17 Giugno 2024
RICCARDO JANNELLO
Cronaca

Strage di giovani in auto. Due scontri, quattro morti. Addio alla star tv del reality

Tammaro aveva 24 anni: partecipò al programma televisivo Rai ’Il collegio’. Il ricordo di uno dei ’maestri’: "Eri sensibile, sapevi andare in profondità".

Strage di giovani in auto. Due scontri, quattro morti. Addio alla star tv del reality

Strage di giovani in auto. Due scontri, quattro morti. Addio alla star tv del reality

VILLA LITERNO (Caserta)

Ha vissuto la popolarità dopo avere partecipato al docu-reality di Rai2 ’Il collegio’, ora lascia solo tanto dolore in chi l’ha conosciuto e apprezzato anche per la storia di vita che aveva alle spalle. Dimitri Tammaro Iannone, che avrebbe compiuto 25 anni l’8 giugno, è una delle tre vittime di un incidente stradale avvenuto nella notte fra sabato e domenica sul collegamento fra Giugliano e Villa Literno, nel Casertano; la macchina sulla quale viaggiava si è schiantata frontalmente con quella di due coniugi cinquantenni di Casapesenna. Assieme a Dimitri sono morti Robert Badica, 23 anni, di origine rumena, e Filomena Del Piano, 19, di Aversa; gravissimo il quarto giovane, un ventunenne, come sono in condizioni critiche i componenti dell’altra coppia. I quattro amici tornavano da una serata di festa.

Tammaro Iannone era nato in Ucraina in una situazione molto degradata; a cinque anni era giunto in Italia, adottato da una coppia campana con la quale è cresciuto e ha potuto studiare; a 17 anni la sua avvenenza, la sua simpatia e generosità aveva convinto i genitori adottivi a iscriverlo ai provini del ’Collegio’; è così entrato nella prima stagione, iniziata il 2 gennaio 2017.

Dimitri è stato espulso il 16 gennaio nella terza puntata: aveva preso le parti di una concorrente che secondo lui veniva maltrattata. Il ’preside’ non volle sentire ragioni e la sua avventura ebbe termine. Ma uno dei docenti del docu-reality, lo scrittore Andrea Maggi – noto anche per la sua partecipazione a ’Splendida cornice’ -, ha postato un messaggio su Instagram pieno di elogi per il ragazzo: "Eravate delle pesti, ma la sera del falò qualcosa cambiò. Ricordi quando Veronica lesse la sua poesia? Il suo smarrimento di fronte a un mondo che le sembrava troppo duro, troppo complicato? Al termine scoppiò a piangere e tu la guardasti con uno sguardo carico di compassione. Non credere che non l’avessi notato… So che ascoltasti quelle parole e che ti colpirono, perché poi ti avvicinasti a Veronica e la stringesti in un abbraccio. Andavi in profondità, eri una persona di cuore". Dopo ’Il collegio’ il ragazzo si era dato allo studio e al lavoro, frequentava poco i social, ma dopo la sua tragica fine i messaggi di cordoglio e di vicinanza alla famiglia sono stati numerosi.

Nella stessa notte e nella stessa provincia un ventenne è morto finendo con l’auto in una scarpata. Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti, Matteo Salvini, ha chiesto che venga approvata al più presto la nuova legge sulla sicurezza stradale.