7 apr 2022

Strage di Bologna, l’ultima sentenza Ergastolo per il quinto neofascista

Condannato Bellini, c’era anche lui nel commando che fece esplodere la bomba alla stazione. E lui: "Ingiustizia è fatta"

nicola bianchi
Cronaca

di Nicola Bianchi Il "quinto uomo" della "strage di Stato" alla stazione di Bologna dalle 13.35 di ieri ha il volto di Paolo Bellini. Dopo oltre 800 giorni, nell’aula 11 del vecchio tribunale felsineo ecco pronunciare ancora quella parola: ergastolo. Davanti c’è una nuova Corte Assise e un nuovo imputato, ma l’orrore è sempre lo stesso: gli 85 morti innocenti e gli oltre 200 feriti del 2 agosto 1980 quando nella sala d’aspetto della stazione scoppiò quella maledetta bomba. Così dopo l’ex Nar Gilberto Cavallini – era il 9 gennaio 2020 –, ecco la condanna per il "quinto uomo" della carneficina: Paolo Bellini, classe 1953, sangue reggiano, ex Primula nera con alle spalle 11 omicidi confessati per i quali il conto con la giustizia terminerà nel 2032. Ma in carcere, fino a quando (e soprattutto se) il ’fine pena’ per la strage non diverrà definitivo, l’ex terrorista di Avanguardia Nazionale non ci finirà. Lui, alla lettura della sentenza, dopo tre ore di camera di consiglio, in aula intanto non c’è già più. Resta fuori, in disparte, per poi andarsene a prendere il treno per Roma e comunicare che "ingiustizia è stata fatta". Perché "sono stato incastrato" e "per condannare qualcuno servono prove, non le chiacchiere della mia ex moglie". Ergastolo con un anno di isolamento diurno, oltre a centinaia di migliaia di euro di risarcimenti alle vittime: questo hanno detto le 76 durissime udienze. Con Bellini sono stati condannati anche l’ex ufficiale dell’Arma, Piergiorgio Segatel: sei anni per depistaggio. Quattro gli anni invece a Domenico Catracchia, l’amministratore di condominio di via Gradoli a Roma dove dimorarono prima le Br e poi i Nar, per aver detto il falso ai pm. Ma il tredicesimo processo sul 2 agosto, passerà alla storia come quello sui mandanti, perché oltre alle tre condanne ha messo per ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?