Strage a una festa di compleanno a Colorado Springs: sette morti. Un uomo si è presentato armato a un party, dove era presente la fidanzata, e ha fatto fuoco sugli invitati, risparmiando solo i bambini. Il massacro poco dopo la mezzanotte di sabato, in un parco che ospita case mobili, il Canterbury Mobile Home Park. Il killer ha assaltato il camper dove era in corso la festa di compleanno, prima ha sparato sui presenti, tra cui la sua fidanzata, e poi si è tolto la vita. Ancora ignoto il movente. La chiamata alla polizia è giunta alle 12.18 locali. Sul posto gli agenti hanno trovato sei persone morte, mentre un’altra gravemente ferita è deceduta in ospedale. Tutti adulti, i bambini, sotto choc ma illesi, sono stati affidati ai parenti. Il sindaco di Colorado Springs John Suthers: "Oggi ci troviamo a piangere la perdita di vite umane e a pregare solennemente per coloro che sono stati feriti e per coloro che hanno perso i familiari in un atto di violenza insensato".