14 feb 2022

Steinmeier fa il bis alla presidenza Come l’amico Mattarella

La Germania del post-Merkel sceglie la continuità per la presidenza della Repubblica e rielegge, con una maggioranza bulgara, Frank-Walter Steinmeier. L’esponente dell’Spd ed ex ministro degli Esteri, sulla scia di Sergio Mattarella, è stato infatti confermato per il secondo mandato con 1.045 voti favorevoli sui 1.437 espressi. E nel suo discorso di insediamento Steinmeier si è soffermato a lungo sulla crisi ucraina, usando toni durissimi nei confronti di Mosca. Giurista, evangelico, originario del Nord Reno-Vestfalia, Steinmeier si è distinto negli anni per il suo europeismo e anti-populismo, stringendo un forte sodalizio con il suo omologo italiano Mattarella. Nel 2018, mentre l’Ue e la Germania assistevano con crescente timore ai primi mesi del governo giallo-verde, il serrato dialogo tra Steinmeier e Mattarella fu tra i fattori chiave per tranquillizzare Berlino sul posizionamento europeista e atlantista dell’Italia. "La sua rielezione è per me ragione di gioia e soddisfazione" è stato il messaggio inviato da Mattarella all’amico tedesco.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?