8 mag 2022

Statue e misteri sardi come in Egitto Scoperti due giganti di tremila anni

Ritrovate le statute dei pugilatori: appartenevano al popolo dei nuraghi che alcuni storici associavano ai nemici del Nilo

aristide malnati
Cronaca

di Aristide Malnati Uno dei più affascinanti e dibattuti misteri della storia del Mediterraneo si arricchisce di nuovi, importanti manufatti. Nei giorni scorsi, nel cuore della Sardegna, culla dell’enigmatica civiltà nuragica, sono state rinvenute due statue gigantesche di oltre 3000 anni (quindi durante il momento di maggior floridezza del popolo dei nuraghi) di una tipologia nota: sono tra le raffigurazioni meglio conservate (quasi interamente, se si considera il cospicuo numero di frammenti trovati a lato dei pezzi principali) di due pugili colti, con grande realismo, in tutta la plasticità del loro gesto sportivo. L’eccezionale ritrovamento è avvenuto nella necropoli nuragica di Mont’e Prama a Cabras (la parte centrale della penisola del Sinis), nota per essere centro della civiltà nuragica e per aver palesato dal 1974 tombe di ragguardevoli dimensioni e, appunto, sculture antropomorfe di umani giganteschi, oggi conservati nel locale Museo civico Giovanni Marongiu e nel Museo archeologico nazionale di Cagliari. Una ricca messe di manufatti che da subito ha posto quesiti inquietanti: perché rappresentare uomini di dimensioni colossali? Sono davvero esistiti o sono la metafora (come credono gli esperti) di una società che in questo modo si autocelebrava e si riteneva prescelta dagli dèi? I due nuovi giganti sono appunto formidabili pugilatori: sono caratterizzati da un imponente scudo flessibile che copre il ventre e si avvolge attorno al braccio, un elemento fondamentale nell’esercizio di quella pratica sportiva (la cui origine va quindi spostata a prima delle civiltà classiche). La coppia di statue va, come anticipato, ad aggiungersi al gran numero di manufatti in pietra arenaria di arcieri, guerrieri, pugili e atleti in genere che hanno reso famoso un antico popolo di cui si sa ancora poco. Sono parecchi gli storici che associano la presenza, anche se verosimilmente a livello mitologico, di una popolazione di giganti con altri esseri colossali narrati nei miti ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?