La storica Lancia Fulvia, parcheggiata per 47 anni in via Zamboni a Conegliano, ieri è stata prelevata da un carrattrezzi per andare al salone Auto e Moto d’Epoca di Padova
La storica Lancia Fulvia, parcheggiata per 47 anni in via Zamboni a Conegliano, ieri è stata prelevata da un carrattrezzi per andare al salone Auto e Moto d’Epoca di Padova

CONEGLIANO (Treviso)

"Non avremmo mai potuto immaginare un futuro migliore per la nostra Fulvia". Angelo Fregolent e la moglie Bertilla Modolo non riescono a nascondere l’emozione provata ieri mattina quando, con un po’ di tristezza ma anche tanto orgoglio, hanno salutato la Lancia Fulvia che per 47 anni è rimasta parcheggiata davanti alla loro edicola in via Zamboni a Conegliano. La storia dell’auto, che negli anni è assurta a simbolo della città del Cima, è diventata virale, rimbalzando sui social in Italia e nel mondo. E tutto il clamore che ha suscitato le ha fatto conquistare un futuro da vera star. Ieri mattina, l’auto è infatti stata caricata su un carro attrezzi e portata al salone Auto e Moto d’Epoca di Padova dove sarà esposta dal 21 al 22 ottobre. La Fulvia verrà poi restaurata a Vicenza. Infine arriverà in quella che sarà la sua nuova casa: il giardino della Scuola Enologica Cerletti.

"E potremo vederla dalla finestra di casa", dicono i proprietari.