Milano, 3 aprile 2021 - Pasqua 2021 è alle porte e per il secondo anno sarà all’insegna di restrizioni (qui cosa si può fare oggi) volte al contenimento della pandemia. Il governo Draghi ha stabilito che nei giorni del 3-4-5 aprile (qui le regole)  – ovvero sabato, Pasqua e Pasquetta - tutta l'Italia sarà in zona rossa. Come regolarci sotto il fronte spostamenti e visite a parenti e amici? Vediamo le norme nel dettaglio.

Ecco quando si può uscire dal comune

Bollettino Coronavirus del 4 aprile e dati regioni

Supermercati aperti a Pasqua e Pasquetta 2021: ecco quali. Negozi, l'allegato 23 in Pdf

Visite a parenti e amici

Sono consentite le visite a parenti e amici in questi tre giorni? , ma soltanto una volta al giorno, al massimo due persone con minori di 14 anni e all’interno della propria regione. Sono inoltre consentiti gli spostamenti per raggiungere i figli minorenni presso l’altro genitore o comunque presso l’affidatario, in caso di genitori separati o divorziati, oppure per condurli presso di sé. Bisogna scegliere il tragitto più breve. Le coppie che vivono in città diverse possono incontrarsi nel luogo in cui si ha la residenza, il domicilio o l’abitazione. Si ricorda che all’interno delle proprie abitazioni è raccomandato stare con i conviventi e comunque, in caso di incontri, è opportuno mantenere la mascherina e il distanziamento.

Pasqua: quante persone possiamo portare in macchina

Spostamenti

Gli spostamenti fuori regione sono vietati se non per motivi di lavoro, salute e necessità, con l'obbligo dell'autocertificazione (qui il modello Pdf). All'interno del Comune - in linea generale - si può uscire di casa per lavoro, salute o necessità. Si può uscire fuori dal Comune per fare attività sportiva soltanto in bicicletta o di corsa.

Spostamenti, seconde case, visite: le restrizioni fino al 30 aprile

Seconde case

Si possono raggiungere le seconde case? E’ possibile per il solo nucleo familiare a patto che dimostri di averne titolo prima del 14 gennaio 2021 e purché la casa non sia abitata da altri. Alcune Regioni hanno deciso di stringere le maglie. Campania Puglia e Liguria hanno posto per le vacanze pasquali il divieto non solo per i non residenti ma anche per i residenti. L'accesso alle seconde case per i non residenti è vietato in Valle d'Aosta, Alto Adige, Trentino, Toscana, Sardegna. In Sicilia si entra solo con tampone negativo effettuato 48 ore prima dell'arrivo.

Sport e passeggiate a Pasqua: cosa si può fare

Leggi anche: Meteo: inverno in agguato per Pasqua e Pasquetta