Udienza generale di Papa Francesco nel Cortile di San Damaso
Udienza generale di Papa Francesco nel Cortile di San Damaso

Roma, 23 giugno 2021 - Un faccia a faccia con Spiderman. Dopo l'udienza nel Cortile di San Damaso, Papa Francesco è stato immortalato dalle telecamere mentre stringe le mani - guantate, e questo va molto bene di questi tempi - del supereroe. Immagini insolite, che hanno scatenato la curiosità dei tanti: chi c'era sotto quel costume? E perchè?

Si chiama Mattia Villardia, è savonese, e da anni regala un sorriso ai bambini ricoverati. "Dopo aver ricevuto l'onorificenza di cavaliere della Repubblica dal presidente Mattarella - scrive il presidente della Liguria, Giovanni Toti -, un altro grande riconoscimento per il nostro supereroe: bravo Mattia, grande orgoglio ligure". In segno di riconoscenza per la sua attività di volontariato, dedicata ai più piccoli, il 30 dicembre scorso il governatore aveva consegnato a Mattia la bandiera della Regione Liguria.

E senza farsi riconoscere, come ogni supereroe che si rispetti, Mattia oggi si è trovato faccia a faccia con Papa Francesco. "Il mio nome non è Peter Parker - avrebbe rivelato al pontefice -, ma più casalingamente Mattia Villardita". Quanto all'età, gli anni sono 28  e tra poco andrà su iniziativa dell'Ispettorato di pubblica sicurezza Vaticano, con la banda musicale della Polizia di Stato a visitare i reparti pediatrici del policlinico Agostino Gemelli. "Ma i veri supereroi sono i bambini che stanno soffrendo e i loro familiari che lottano con tanta speranza", ha dichiarato Mattia a Vatican News.

"Io - ha aggiungo Villardia - mi vesto da Spiderman per strappare un sorriso ai più piccoli che sono in ospedale: lo faccio perchè ho una malattia congenita, per 19 anni sono entrato e uscito dal Gaslini di Genova, e mi sarebbe piaciuto tantissimo, quando ero lì, solo, nel mio lettino, vedere Spiderman entrare dalla finestra della mia stanza".