Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
18 giu 2022

Spia russa fermata, voleva entrare all’Aja

18 giu 2022

I servizi segreti olandesi hanno impedito a una spia russa di accedere alla sede della Corte penale internazionale. Lo rende noto l’intelligence in un comunicato. Lo 007 russo, per accedere alla Cpi, che sta indagando sui crimini di guerra in Ucraina, si è spacciato per uno stagista. L’uomo ha usato un’identità di copertura brasiliana, ma è stato smascherato come membro dell’intelligence militare russa del Gru (Direttorato principale per l’informazione, servizio informazioni delle Forze armate russe che dipende dallo Stato Maggiore), ha riferito in una nota l’Aivd (Servizio di intelligence e sicurezza generale olandese). Il suo nome, secondo l’Aivd, è Sergey Vladimirovich Cherkasov, 36 anni ma ha detto di chiamarsi Viktor Muller Ferreira, di avere 33 anni e di essere un cittadino brasiliano. L’accesso riservato alla Cpi sarebbe "molto prezioso per i servizi di intelligence russi", poiché la Corte si sta occupando sia dell’Ucraina sia della guerra russa in Georgia nel 2008.

Secondo il ministero degli Esteri russo, citato dalla Tass, la notizia dell’arresto di un ufficiale dei servizi militari russi (Gru) nei Paesi Bassi sarebbe una fake news.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?