Sparatoria, ieri, in un liceo a Knoxville, in Tennessee. Una ragazzo ha aperto il fuoco per motivi non ancora chiari. In un primo tempo si era parlato di molti feriti, tra cui un agente di sicurezza della scuola. Con il passare delle ore si è chiarito che ad essere colpito è stato un solo studente, che è morto all’istante. Confermato invece il ferimento della guardia, che è stato raggiunto a un fianco dai proiettili ed è stato subito operato. Lo sparatore, un minorenne, è stato arrestato.

Knoxville, in questi mesi, è stata funestata da episodi simili. Da gennaio 4 adolescenti sono stati uccisi a colpi d’arma da fuoco. La prima vittima, il 27 gennaio, un 15enne, Justin Taylor: un ragazzo di 17 anni gli ha sparato accidentalmente mentre erano dentro un’ auto. Il 16enne Stanley Freeman Jr., è stato ucciso mentre tornava a casa da scuola in febbraio e dell’omicidio sono stati accusati due ragazzi di 14 e 16 anni. Sempre in febbraio Janaria Muhammad (15 anni), è stata uccisa a colpi d’arma da fuoco fuori dalla casa in cui viveva. Mentre in marzo è stato ammazzato Jamarion Gillette.