"Non dovrebbe essere lì, ma c’è". È così che i ricercatori della British Antarctic Survey hanno commentato la casuale scoperta di vita marina su un masso sotto una piattaforma di ghiaccio antartica sfida. La scoperta, descritta sulla rivista Frontiers in Marine Science, sfida la nostra comprensione di come gli organismi possono vivere in ambienti lontani dalla luce solare. I ricercatori hanno perforato la piattaforma di ghiaccio Filchner-Ronne spessa 900 metri, lasciando poi cadere una telecamera nel buco alla ricerca di fango sul fondo. Con loro sorpresa, la telecamera ha rivelato un masso circondato da animali. Le riprese video sembrano mostrare 16 spugne, accompagnate da 22 animali non identificati che potrebbero includere cirripedi. È la prima volta che si trovano forme di vita simili sotto una

calotta glaciale

antartica.