Pochi i cambi previsti da lunedì prossimo nella mappa dell’Italia a colori dopo il pieno di regioni gialle della scorsa settimana. La decisione sarà assunta oggi dalla cabina di regia del ministero della Salute

in base agli ultimi dati epidemiologici. Da tenere sott’occhio è l’incidenza settimanale, cioè

il numero dei casi

per 100mila abitanti. Piuttosto alta in Valle d’Aosta (247) che quindi potrebbe passare in zona rossa. La Sardegna potrebbe, invece, slittare in arancione (l’incidenza è di 108 casi), mentre

la Puglia è prossima

alla fascia gialla.